Condividi:

Per quanto non voglia ammetterlo, ogni persona se ne va in giro “preoccupata” di cosa gli altri pensano di lui.

Il giudizio sociale è uno dei motori principali che muovono l’essere umano.

E non ci si deve far ingannare da pensieri new age o motti di orgoglio come “non mi interessa cosa gli altri pensano di me”, perché poco sono ancorati al mondo reale.

Se è vero che un leone non si preoccupa di cosa pensino di lui le gazzelle, le zebre o le pecore, è anche vero che ogni leone nel branco è preoccupato di cosa pensino di lui, GLI ALTRI LEONI.

E anche se è il capo branco, sa benissimo di dover rimanere comunque sempre preoccupato del pensiero degli altri leoni, perché non passa giorno che qualcuno non cerchi di capire se si è indebolito a sufficienza, o se è invecchiato o se è malato per poterlo fare fuori e prendere il suo posto.

Per quanto io possa scavare sullo stesso fenomeno sempre più in profondità, non farò altro che trovare nuovi livelli di:

  1. Resistenza allo sforzo.
  2. Paura del giudizio degli altri.

Fai il Login per sbloccare il contenuto o registrati gratuitamente!

L'articolo per intero è riservato solo ai leader ed agli imprenditori coraggiosi
Condividi: