Condividi:

“Non mischiamo la cacca con la cioccolata”.

Lo diceva sempre la mia prof. a me o a qualche collega quando facevamo paragoni accademici azzardati.

Ma è cacca o cioccolata? Facciamo ordine

Questa frase mi è tornata in mente leggendo le ricerche dello IAB, l’autority per la pubblicità online.

In super sintesi, L’Italia è il 4° paese in Europa per CRESCITA di investimenti nel mercato digitale ed il mercato è in crescita costante di anno in anno.

Gli approcci al mercato sono sostanzialmente 3:

  • C’è il “formatore” di web marketing: in genere va sui 40 ed ha una parete piena di attestati. Non mostra un risultato ottenuto. D’altronde i risultati non sono il suo lavoro.
  • C’è poi il “consulente”: iPhone alla mano, vestito bene, sempre disponibile. Non saprà mai dare dei tempi per la realizzazione (concreta) di una strategia. Assomiglia molto ad un commerciale. Ma è solo una somiglianza. Ironica.
  • Infine non meno importante l’agenzia operativa (o freelance) : In genere sono in gruppo, Mac in borsa, felpa, gli uomini hanno la barbetta (nella migliore ipotesi) le ragazze un po’ hipster con occhiali vintage. Tecnici inside, sembra parlino arabo.

Cacca o cioccolata quindi?

Fai il Login per sbloccare il contenuto o registrati gratuitamente!

L'articolo per intero è riservato solo ai leader ed agli imprenditori coraggiosi

Condividi: